Shark Week 2019: le date e le curiosità

Lunedì, 17 giugno 2019


Dalla prima messa in onda nel 1988, la Shark Week targata Discovery Channel è ormai un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati delle creature più affascinanti degli oceani. Concepito per mostrare lo squalo in una veste diversa da quella a cui ci hanno abituato il cinema e la letteratura, l’evento televisivo si pone da sempre l’obbiettivo di educare gli spettatori chiarendo idee e dubbi sulla vera natura di questi splendidi e importantissimi animali. Negli ultimi anni poi, Discovery si sforza anche di dare una mano concreta a chi lotta ogni giorno per salvaguardare gli squali, specie che l’umanità ha spinto sull’orlo dell’estinzione.

Prevista per domenica 28 luglio fino al 4 agosto, la Shark Week 2019 sarà caratterizzata da più di venti ore di programazzione interamente dedicate agli squali e come sempre si avvarrà della collaborazione di alcuni tra i più rinomati biologi ed esperti marini per sviluppare nuove tecnologie e studi innovativi per apprfondire le ricerche sugli squali. Al momento Discovery Channel, a parte un breve comunicato che detta le linee guida dell’edizione annuale, non ha fornito nessun indizio su quelli che saranno i programmi e i documentari che verranno messi in onda in quest’edizione. Sappiamo però con certezza che uno di questi sarà interamente dedicato a Deep Blue, lo squalo bianco più grande mai filmato. L’esemplare, una femmina di sei metri e con un peso che si attesta approsimamente intorno alle due tonnellate e mezzo è riapparsa proprio nei mesi scorsi al largo dell’ Isola di Guadalupe, in Messico, ed è stata filmata da un gruppo di sommozzatori guidati da Ocean Ramsey, un’esperta che oltre a condurre ricerche sugli squali, si batte per la loro conservazione e promuove tour di immersioni educative e assolutamente cage-free nei pressi di Oahu, l’isola delle Hawaii dove ha sede la capitale Honolulu. Nel corso della Shark Week 2019 verranno presentate anche le ultime scoperte tecnologiche in materia tra cui la prima esca rimorchiata da un drone per attirare le maestose creature in superficie.

In passato, Discovery Channel ha proposto una sorta di mashup con alcuni dei loro programmi più popolari in concomitanza con la Shark Week. Indimenticabile l’episodio speciale di MythBusters della durata di due ore e interamente dedicato a Lo Squalo, l’epico e immortale capolavoro di Steven Spielberg. La rete potrebbe provare a seguire l’esempio anche quest’anno, trasmettendo altri episodi speciali delle loro serie più popolari con contenuti interamente dedicati agli squali. A condurre l’edizione di quest’anno, potrebbe essere l’attore e comico Rob Riggle che ha fatto un’apparizione anche nella scorsa edizione, durante il trentesimo anniversario dello show insieme alla star dell’NBA, Shaquille O’Neal.

Importantissimo è che quest’anno Discovery ha collaborato con Oceana per aiutare la crociata per la protezione e conservazione degli squali e con la Ocean Conservancy per sensibilizzare e aiutare a mantenere puliti i nostri oceani e i nostri mari e durante l’evento, gli spettatori verranno messi al corrente di come si potrà aiutare direttamente la causa.

Maggiori dettagli sugli speciali della Shark Week verranno resi noti più avanti questa estate prima dell’effettiva messa in onda dell’evento TV.